Shot by Arianna Lenzi

Nei due giorni, dove dalle 9.00 alle 19.00 e oltre – con debita pausa pranzo – abbiamo affrontato i temi principali del reportage di viaggio, ho sicuramente imparato molto. Abbiamo parlato di aspetti tecnici come l’attrezzatura fotografica, la preparazione e la logistica del viaggio e di aspetti più teorici come l’estetica e l’etica della fotografia ma anche di rapporto con il soggetto e come trovare le storie da raccontare.

Tramite labiondasullaonda, in arte Arianna Lenzi, il 29 luglio mi trovo catapultata a Traversella, un comune tra i monti della provincia di Torino che conta poco meno di 400 anime. Il motivo? Un workshop di due giorni con un famoso reporter specializzato in zone di conflitto. Queste più o meno le informazioni in mio possesso prima della partenza.
La decisione di partecipare l’ho presa dopo una telefonata di oltre 30 minuti con suddetto reporter, Livio Senigalliesi: il mio istinto mi diceva che questa maratona di due giorni sarebbe stata importante, e come quasi sempre, il mio istinto non si sbagliava.